Posts Taggati ‘gambe’

SONDAGGIO 14: L’IMPORTANZA DEL TRATTAMENTO DELLE VARICI DEGLI ARTI INFERIORI.

Scritto da Orsolini on . Postato in SONDAGGI

This poll is closed! Poll activity:
start_date 16/09/2015 08:30:00
end_date 30/09/2015 23:59:59
Poll Results:
LE VARICI DEGLI ARTI INFERIORI SONO UNA PATOLOGIA CHE COLPISCE MOLTE PERSONA FRA UOMINI E DONNE. SECONDO LE SUE CONOSCENZE COME GIUDICA LA PATOLOGIA?
Le varici sono una dilatazione delle vene degli arti inferiori che diventano tortuose e allungate. Normalmente la causa della patologia , su base ereditaria ,  è un’insufficienza della valvola situata al passaggio fra circolo venoso superficiale (principalmente  grande e piccola safena) e profondo ( principalmente vena femorale comune o poplitea). La malattia NON ha assolutamente valenza solo estetica e la sintomatologia ( il fatto che le vene facciano male) NON ha alcuna correlazione con la gravità della condizione e con la necessità ad instaurare un trattamento. NON è assolutamente vero che le vene varicose non debbano essere trattate perché in futuro si ripresenteranno. Infatti questa patologia è ereditaria e il trattamento mira principalmente a togliere il rischio di una trombosi che inizialmente sarebbe superficiale ( varicotromboflebite ) e successivamente potrebbe estendersi al circolo profondo ( trombosi venosa profonda TVP). Pertanto il trattamento  va effettuato per eliminare questo rischio , il risultato estetico raggiunto andrà poi mantenuto mediante controlli annuali in periodi prefissati. I trattamenti ad oggi disponibili sono molteplici  ,  mini invasivi , e spaziano dalla scleroterapia normale e con mousse a interventi chirurgici in anestesia locale con dimissione precoce.

LA SINDROME DELLE GAMBE SENZA RIPOSO

Scritto da Orsolini on . Postato in BLOG

LA SINDROME DELLE GAMBE SENZA RIPOSO ( RESTLESS LEGS SYNDROME)

La sindrome delle gambe senza riposo ( legs lestless syndrome – Sindrome di Ekbom  –  acromelalgia ereditaria)) è una patologia di pertinenza neurologica caratterizzata da formicolii , bruciori e sensazione di irrequietezza agli arti inferiori che si manifesta principalmente nelle ore notturne. Per cercare di trovare un po’ di sollievo i pazienti muovono continuamente gambe e piedi  , da cui deriva il nome della patologia. Generalmente di origine ereditaria , la sindrome , può anche essere la conseguenza di alcolismo , anemia , diabete o gravidanza.

COME SI MANIFESTA

Gli episodi compaiono con le gambe a riposo , sia da sdraiati che da seduti e principalmente nelle ore notturne. La sintomatologia si manifesta con un a sensazione di fastidio ingravescente e parestesie alle gambe ( tra le ginocchia e le caviglie). I sintomi sono spesso intollerabili e costringono il paziente a muovere continuamente le gambe e i piedi condizionando negativamente il riposo notturno. Condizioni di stress psicologico esacerbano i sintomi.

CAUSE

La sindrome è ereditaria con modalità autosomica dominante ( 30% dei casi). In altri casi potrebbe essere correlata a un disturbo cerebrale nell’organizzazione del sonno. Esordisce normalmente nell’adolescenza ed è ad andamento cronico. Alcolismo , anemia , diabete e gravidanza aumentano il rischio di sviluppare la sindrome che colpisce in egual misura entrambi i sessi.

TRATTAMENTO

La diagnosi viene fatta mediante una visita specialistica neurologica e angiologica con ecocolordoppler degli arti inferiori per escludere patologie di tipo vascolare. Il trattamento è sintomatico. L’applicazione del freddo aiuta , in alcuni casi ad alleviare i sintomi. Dal punto di vista farmacologico risultano efficaci clonazepam , carbamazepina , Ldopa e carbiodopa. Vista l’ereditarietà della patologia è opportuna una consulenza in campo genetico.

TIPMEDIX.com

  • www.tipmedix.com
  • FILMATI
  • CASI CLINICI
  • PATOLOGIE